sabato 8 settembre 2012

CELLULITE, CHE STRESS!

Non esiste sito, giornale, forum o blog dedicato alla salute che non presenti almeno un accenno alla nemica numero uno delle donne: la cellulite.

Anche noi di Termelandia.It non saremo da meno.

Fa capolino prestissimo, inizia come un piccolo alone sul lato B, quindi attacca i fianchi, le cosce, le gambe.
Sembra di giocare a Risiko: ogni anno una regione del corpo femminile cede il passo a questa irriducibile patologia che sembra affettare la maggioranza delle donne dai 25 in su.
Le riviste patinate mostrano, oggi, la foto di una modella perfetta, senza un filo di cellulite, per poi vendere, domani, l'inesorabile scoop che dimostra che anche la nostra 'bella delle belle' ha ceduto al nemico numero uno qualche centimetro del suo milionario corpo.
Ma cos'é la cellulite? E' davvero da considerarsi una malattia? E' possibile combatterla? Esistono donne 'esenti'?
Belle domande! Di certo c'é solo che, se la maggioranza degli uomini ammettono di non essere per nulla impressionati da una pelle a buccia d'arancia o da quei micidiali cuscinetti adiposi, ogni donna presente sulla faccia della terra venderebbe l'anima al diavolo per trovare la ricetta giusta per liberarsi da quella seconda fastidiosissima pelle!.
Il problema sembra non essere solo il brutto aspetto: la maggioranza degli esperti dice che si tratta di una patologia seria, legata alla circolazione: quei ristagni di liquido altro non sono che il campanello d'allarme di qualcosa che non va.
Se fosse cosí peró la stragrande maggioranza delle donne sarebbe da considerarsi 'malata'!
I dubbi iniziano a farsi strada: se la cellulite è una normale conseguenza del passare degli anni, a cosa servono le creme, le pillole, i massaggi alle terme, le ore in palestra?
Altri dubbi sorgono inesorabili: ma se poi effettivamente alimentazione, sport e creme sono utili ad arginare il problema, devo arrendermi cosí presto?
Tra una indecisione e l'altra la cellulite ha ricoperto un altro centimetro di pelle.
Cosa fare allora? Nel dubbio sembra che le donne preferiscano continuare a combatterla.
Qualche ora di palestra per rendere piú tonico lato B e gambe, una sana alimentazione, con frutta e verdura in primo piano (e qualche croissant in meno), qualche seduta di linfodrenaggio, una seduta di fangoterapia e, per chi non ha problemi di portafoglio, una 'ritoccatina' con qualche nuova terapia invasiva.
Venderemo caro il prossimo centimetro di pelle!

A presto!
Il Team di Termelandia.It

mercoledì 29 agosto 2012

BELLA ED IPERTERMALE: ISCHIA.

E' arrivata l'ora di conoscere meglio una localitá termale famosissima per le sue manifestazioni termali.

Si tratta di Ischia, un'isola vulcanica situata nel Mar Tirreno, a trenta Km dalla cittá di Napoli.
Gli stabilimenti termali di Ischia sfruttano le acque cloruro-sodiche e le acque bicarbonate che risalgono dal sottosuolo, sospinte dalle numerose sorgenti di calore sotterranee di origine vulcanica. Arricchite dai sali minerali che incontrano nei vari terreni che attraversano, le acque ipertermali di Ischia contengono anche una minima quantità di radon, un raro gas che sembra apportare benefici in varie patologie.
Tutte caratteristiche che rendono le acque termali di Ischia ideali per la preparazione dei fanghi termali.
Sempre ad Ischia risulta possibile beneficiare delle grotte termali: cavità geologiche, naturali o artificiali, in cui viene immessa una sorgente di acqua termale minerale ad alta temperatura. La terapia risulta molto utile in presenza di patologie dell'apparato respiratorio e dell'apparato osteoarticolare.
Pochi sanno però che ad Ischia esistono anche delle sorgenti ipertermali assolutamente libere, cioè frequentabili a qualsiasi ora del giorno e della notte, senza dover spendere un solo centesimo!
Uno di questi luoghi termali liberi è incastonato tra rocce a strapiombo sul mare in località Sorgeto, frazione Panza del Comune di Forio d'Ischia.
Si tratta di una località di una bellezza indescrivibile, con acque ipertermali che fuoriescono dal fondale marino ad una temperatura prossima ai 90° creando così una preziosa miscela di acqua marina/acqua termale, utilizzata negli stabilimenti termali per la talassoterapia, che comprende tutte quelle terapie effettuate con acqua di mare.
Sempre ad Ischia esistono anche delle manifestazioni di termalismo naturale, dette Fumarole.
Si tratta di fenomeni di emissione di vapore acqueo, unito ad altre sostanze gassose che, dopo lunghi percorsi di risalita dal sottosuolo, sfogano la loro pressione direttamente in superficie o si disperdono in prossimità della superficie quando incontrano terreni porosi e molto permeabili.
Succede proprio questo in alcune spiagge di Ischia: il vapore sale fino ad incontrare la sabbia e qui si perde tra i granelli, surriscaldando gli strati sovrastanti, fino ad arrivare a temperature comprese tra i 46 ed i 100°C. Ottimo per le sabbiature, sempre che non ci si scotti!
Approfittiamo della situazione per ricordare che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono risultare pericolose per la salute, perció si consiglia di effettuare controlli medici specifici prima di intrapprendere qualsiasi cura fai da te.
A dirla tutta, Ischia non è quel che si suol dire una localitá termale a portata di tutte le tasche.
Gli hotel dotati di comfort extra lusso con reparto termale incorporato, sono abbastanza cari, anche se il rapporto qualitá/prezzo resta altissimo!
Certo, ci sono molti hotel a prezzo medio, ma il problema principale in questo caso è il rischio di trovare il tutto esaurito, perció si consiglia di prenotare molto in anticipo rispetto ai tempi di soggiorno.
Napoli e dintorni offrono comunque un'ottima accoglienza e, con un po' di pazienza, è anche possibile trovare soluzioni più economiche di quelle offerte sull'isola.

A presto!
Il Team di Termelandia.It

domenica 26 agosto 2012

TERME RIGENERANTI POST VACANZE

Partire per le vacanze! Pensiero fisso che ci accompagna per tutto il lungo inverno.

Si spera sempre che una volta effettuata la vacanza il dolce ricordo possa accompagnarci fino alla successiva estate, ma una volta rientrati nella nostra preziosa casetta, la depressione post vacanza ci colpisce inesorabilmente e lo specchio non aiuta! Dopo tutti quei giorni passati in palestra per prepararci alla prova costume, il risultato delle calde serate a tavola ed il dolce far niente sta lí, in bella vista!
Un modo per combattere la depressione e far risalire l'autostima peró esiste e sta tutto in una parola: TERME.
Sembra impossibile e sarcastico in tempi di crisi pensare che dopo le vacanze il nostro portafoglio possa sopportare una spesa per riprenderci dalle vacanze, ma, in fondo in fondo, se ci pensiamo bene, qualche giorno di relax e di preparazione alla lunga sessione lavorativa prima del Natale vale piú dei soldini che spenderemmo per le nostre cure alle terme.
Basta qualche piccolo accorgimento e vedremo che qualche giorno alle terme non risulta poi cosí impossibile.
Un piccolo hotel o una pensione dove pernottare, invece di passare la notte nel carissimo centro termale all'avanguardia dove effettuare le cure, ed ecco un congruo gruzzolo risparmiato per altre esigenze o da investire in trattamenti termali rigeneranti.
L'unico inconveniente sará quello di recarsi al mattino presto nel centro termale, ma vale di piú doversi svegliare mezzoretta prima o un trattamento anticellulite in piú. A voi l'ardua sentenza!
Non avete idea dei costi? L'offerta termale rigenerante post vacanza è cosí ampia e variegata che avrete problemi a decidere.
Per esempio, un soggiorno rigenerante tipo di tre giorni potrebbe comprendere:
- bagno turco
- gommage al fango liofilizzato
- idromassaggio con cromoterapia
- massaggio nutriente
- trattamento viso alla Vitamina C
- levigatura corpo con sale marino
- fango detossinante maturo
- un massaggio all'olio d'oliva
- un linfodrenaggio
- un idromassaggio agli aromi drenanti
Aggiungiamo un hotel tre stelle in camera doppia pensione completa e la nostra spesa si aggirerá intorno ai 350 euro, ancora assottigliabili se ci accontentiamo di pranzi 'a sacco', vista la crisi!!
Stesso prezzo per un soggiorno anticellulite comprendente:
- levigatura corpo con sale marino
- detossinante al fango maturo
- massaggio all'olio d'oliva
- linfodrenaggio
- idromassaggio con cromoterapia agli aromi drenanti
- hotel tre stelle
Risparmiare alle terme si puó!

A presto!
Il Team di Termelandia.It

domenica 19 agosto 2012

TERME CLASSICHE: ABANO TERME.

Le Terme in Veneto vantano una tradizione davvero invidiabile.

Innanzitutto perché i veneti hanno fatto dell'ospitalità (soprattutto quella relativa alle terme) un'arte. Proprio al Veneto infatti è legato il culto del dio Aponus, il dio greco delle acque calde o termali.
Da qui deriva anche il nome di Abano, uno dei centri termali più rinomati ed all'avanguardia di tutta la regione veneta.
In secondo luogo, la forte tradizione termale si riferisce alle acque presenti sul territorio veneto.
Si tratta essenzialmente di due tipi di acque: quelle clorurato sodiche bromoiodurate litiose radioattive che sgorgano alla temperatura di 87° C e provengono dalle Prealpi sopra Verona e quelle bicarbonato alcaline, provenienti dalle pendici delle Piccole Dolomiti
L'eccellenza delle terme venete è legata alle cosiddette Terme Euganee, di cui fanno parte appunto Abano Terme, Montegrotto Terme, Battaglia Terme e Galzignano Terme.
Abano Terme è una famosa località in provincia di Padova che deve la sua popolaritá al potere benefico delle sue sorgenti salsobromoiodiche.
Da queste sgorgano acque ipertermali conosciute ed apprezzate ancor prima dell'avvento della civiltà romana.
Abano Terme risulta facilmente raggiungibile ed in grado di sostenere un afflusso davvero notevole di turisti, grazie ad una presenza capillare e di alta qualità di alberghi ed ogni sorta di strutture ricettive.
Abano Terme offre all'amante delle terme la più ampia gamma di trattamenti possibile. Nel campo della fangoterapia e delle cure inalatorie raggiunge peró il non plus ultra!
A differenza di altre famose localitá termali, la particolaritá della quasi totalitá degli hotel termali di Abano Terme  è quella di possedere un vero e proprio pozzo da cui ricavare le preziose acque termali salsobromoiodiche.
Ció significa che chi visita Abano Terme puó pernottare nello stesso hotel dove al mattino avranno inizio le cure termali, senza doversi spostare nel centro benessere piú vicino.
Sveglia e subito accappatoio, per qualche ora di relax termale a 360°!
In questo modo comodità, privacy e discrezione sono messi a disposizione dei clienti delle terme, il tutto accompagnato dalla presenza di medici e professionisti direttamente in hotel.
La zona intorno alle terme di Abano è molto ben organizzata: sono presenti numerosi spazi dedicati a varie discipline sportive, come tennis, equitazione, golf, percorsi per jogging e bicicletta.

A presto!
Il Team di Termelandia.It

venerdì 10 agosto 2012

ACQUE DELLA SALUTE

Quante volte abbiamo sentito la frase 'semplice come un bicchiere d'acqua'?

Niente di piú sbagliato!
E' ovvio che con la corrente crisi economica, la prima cosa a cui si rinuncia è la nostra cara acqua in bottiglia.
Il ritorno all'acqua del rubinetto sembra essere un must per la maggioranza degli italiani, sempre che particolari patologie digestive non costringano a bere particolari acque termali.
Eh si, Petrarca aveva ragione! Vi siete mai chiesti perché Il poeta parlava di 'Chiare, fresche e dolci acque' al PLURALE? Perché giá all'epoca si sapeva che esiste una classificazione molto varia di tipi di acque!
Inoltre ogni tipo di acqua possiede differenti quantità di elementi, o combinazioni di elementi, utili al nostro metabolismo e indispensabili per attivare alcuni importantissimi meccanismi biologici.
Per saperne di piú vi consigliamo di leggere l'interessante rassegna sui differenti tipi di acque contenuta nel sito Termelandia.It, ricordandovi che è sempre indispensabile consultare un dietologo prima di iniziare una cura idropinica.
Lasciata da parte la quarantennale diatriba sulla bontá dell'acqua in bottiglia rispetto a quella della rete pubblica, parliamo oggi proprio di quelle persone che per particolari esigenze metaboliche devono necessariamente bere acque 'particolari'.
Non è cosí semplice come sembra scegliere l'acqua piú adatta a ciascun tipo di organismo!
Prima di tutto, e soprattutto in questo caso, il fai da te puó risultare deleterio, soprattutto se si è affetti da patologie dell'apparato gastro-enterico.
La scelta dipende dal disturbo o dalla patologia di cui siamo affetti.
Per esempio, sembra che le acque arsenicali risultino utili per contrastare le anemie con carenza di ferro, le acque bicarbonate per curare disturbi gastrointestinali e per neutralizzare l'acidità gastrica, le acque carboniche per l’eccesso di acidità delle secrezioni gastriche, le acque oligominerali per contrastare patologie dell'apparato urinario ed alcune alterazioni metaboliche come l'iperuricemia e la gotta.
Il consiglio è quello di andare da un dietologo e, insieme al semplice check up, chiedere un consiglio sull'acqua piú consona alle nostre esigenze.
In secondo luogo è consigliato un ciclo di cure idropiniche per 'depurare' il nostro organismo almeno due volte l'anno, ovviamente avendo l'accortezza di continuare la cura una volta a casa e durante tutto l'anno.
Ricordiamo che le cure idropiniche sono cure 'convenzionate', perció alcune categorie di persone possono usufruire delle due settimane prescritte gratuitamente, o quasi.
Per saperne di piú vi consigliamo di dare uno sguardo alla sezione 'TERME GRATIS' del sito Termelandia.It.

A presto!
Il Team di Termelandia.It



lunedì 6 agosto 2012

TERME D'ESTATE!

Alla ricerca del Benessere anche d'estate? Si puó!

La maggior parte degli amanti delle Terme e del Relax preferiscono usufruire delle canoniche due settimane alle Terme 'dopo' le vacanze estive. Si sa, cene da favola e dolce far niente appesantiscono ed alcuni di noi potrebbero sentire il peso del ritorno al lavoro fuori forma.
La soluzione potrebbe essere davvero semplice! Perché non abbinare la nostra vacanza al mare a qualche ora da passare in un centro termale?
A pensarci bene non é una cattiva idea! Bastano due ore al mattino, prima di andare al mare e voilá! Due vacanze allo stesso tempo!
Immaginiamo: soggiorno a Lignano Sabbiadoro, due passi dal mare, un centro termale e benessere favoloso a nostra disposizione! Possiamo prenotare un albergo qualsiasi, se non vogliamo pesare troppo sul nostro budget, quindi ci recheremo in mattinata al centro termale, per il nostro ciclo di cure idropiniche, un bel massaggio anticellulite, il programma antiage con apparecchiature all’avanguardia, qualche trattamento corpo mirato al dimagrimento ed alla riduzione degli accumuli adiposi e delle imperfezioni cutanee localizzate.
Problemi alle vie respiratorie? L'utilizzo dell'acqua marina di Lignano Sabbiadoro è obbligatoria!
Disturbi reumatici? I fanghi d’alghe di Lignano sono a ben dire 'miracolosi'!
E c'é ancora il tempo di lavorare su quel doloretto alla spalla che ci disturba tutto l'anno. Il centro specializzato di Lignano è il non plus ultra per i trattamenti ortopedici!
...e poi via in spiaggia per rilassarci e goderci una vacanza all'insegna del sole e del mare!
Una vacanza da sogno facilmente organizzabile e non eccessivamente cara, se si pensa con un pó di anticipo alla prenotazione di un hotel a buon prezzo!
Consigliamo un check up medico 'prima' di partire per le vacanze, anche se ricordiamo che chiunque voglia usufruire di specifici trattamenti termali, verrá sottoposto a controllo medico nel centro termale stesso, 'prima' di iniziare i trattamenti.
Ricordiamo inoltre che determinate categorie di persone possono usufruire 'gratuitamente' di alcuni tipi di trattamenti termali, perció è bene informarsi prima di partire per le vacanze. Potrete trovare qualche informazione in piú su www.Termelandia.It, alla sezione TERME GRATIS.

A presto!
Il Team di Termelandia.It

giovedì 2 agosto 2012

REUMATISMI E TERME

Alzi la mano chi puó affermare di non aver mai sofferto di reumatismi almeno una volta nella vita!

I pochi fortunati farebbero bene a ripensarci, perché ANCHE loro, almeno una volta nella vita, avranno sofferto di uno dei piú di duecento disturbi che rientrano nella sindrome detta comunemente 'reumatismo'.
Avete letto bene! Ben 200 disturbi possono essere collegati a questa sindrome.
Infiammazione delle articolazioni che non migliorano con il riposo, mal di schiena, borsiti, tendiniti, dolore muscolare associato a rigidità, osteoartrosi, artrite psoriasica, febbre reumatica, lupus, vasculite, dolore ai tendini dei muscoli flessori della mano, ...
Il termine 'reumatismo' in sé e per sé non significa granché. Infatti, non si tratta di un termine strettamente medico, o almeno non piú. In medicina si parla di malattie reumatiche riferendosi a sindromi dolorose del tessuto connettivo, ma clinica, diagnosi e trattamenti sono differenti a seconda del disturbo che si deve trattare.
Insomma, tecnicamente non si potrebbe dire 'Dottore mi aiuti, ho i reumatismi!'.
In pratica quando si sente quel dolore sordo che sembra provenire direttamente dalle ossa o da un punto imprecisato a ridosso di un osso o di una cartilagine, un dolore che si sposta, che ci stressa e ci impedisce di riposare fino a che nel migliore dei casi non assumiamo un antidolorifico, ebbene sí, 'quello' potrebbe essere uno dei famosi 200 disturbi!
Non siamo qui per elencare questi disturbi o dare una soluzione definitiva a quel dolore. No! Se migliaia di anni di studio e ricerca non hanno potuto risolvere il problema, non vorrete che un semplice blogger possa trovare la soluzione di tutti i mali!
Possiamo invece parlare di un palliativo ai dolori reumatici perché, diciamo la veritá, la medicina tradizionale non sembra in grado di risolvere definitivamente il problema, ma il solo sapere che è possibile attenuare quel benedetto dolore alla gamba, alla schiena o al collo, procura giá un certo sollievo?
Ecco venire in nostro aiuto la medicina termale.
Studi clinici dimostrano che qualche seduta di sabbiatura, balneoterapia, fanghi termalitalassoterapia, possono davvero aiutare a combattere questo tipo di disturbi, che possono rendere la nostra vita un inferno (parola di chi, in prima persona, soffre di 'reumatismi'!)!
Detto ció ecco una 'chicca' che vi convincerá a fare un pensierino ad un soggiorno alle Terme: le malattie reumatiche sono comprese nelle cure termali convenzionate, cioé quel tipo di malattie per cui il SSN consiglia un ciclo di fanghi e di bagni termali di due settimane, quasi o del tutto GRATIS! Non ci credete? Date un'occhiata qui: Terme Gratis.

A presto!
Il Team di Termelandia.It