martedì 26 marzo 2013

LAST MINUTE TERMALI

PASQUA! TEMPO DI VACANZE: UNA PICCOLA OASI DI RELAX PER RILASSARSI E RIGENERARSI PRIMA DELLE VACANZE VERE, QUELLE ESTIVE.

Certo, ancora è presto per pensare all'estate, perció concentriamoci su questi pochi giorni di festa!
Per i single, amanti delle terme e del benessere nessun problema! Un classico va sempre benissimo: Abano Terme, Salsomaggiore Terme, Sirmione, Vinadio, Saturnia, Montecatini Terme, Ischia, le splendide Terme Calabresi... non c'è che l'imbarazzo della scelta!
Il problema (se si puó parlare di problema) nasce quando ci sono i bambini. E' sensato portare i bambini in quelle strutture chiuse, tutte silenzio e relax, e pensare che sará per loro una splendida giornata, come in effetti lo sará per noi? La risposta è ovvia: no!
I bambini hanno bisogno di aria, luce, acqua, divertimento, chiasso!
Del resto non sembra nemmeno sensato lasciare i bambini con gli onnipresenti nonni e pensare solo a se stessi!
Alcuni complessi termali hanno risolto il dilemma creando delle nursery, dove i bimbi possono divertirsi, aspettando che i genitori finiscano i trattamenti. molti peró pensano che questa soluzione non sia delle migliori...
Bisogna assolutamente trovare un compromesso e le Terme Libere sono piú di un compromesso, sono la soluzione ottimale per passare una bella giornata all'aperto, curando allo stesso tempo i bisogni dei nostri bambini e la nostra voglia di prendersi cura di noi stessi! E non c'é bisogno di sottolineare che in tempi di crisi come questi le Terme Libere sono una 'cura' anche per il nostro portafoglio!
Immaginiamo: cascatelle, pozze e piccoli laghetti di acqua calda, posti da sogno in mezzo alla natura, lontano da smog e suoni sgradevoli: detto cosí sembra un sogno, ma sogno non è, dato che ci sono Terme Libere ovunque! Basta cercare nei blog di natura e benessere. O piú semplicemente cercare sulla sezione Terme Libere di Termelandia il posto piú adatto alle nostre esigenze.
Of course, non sempre sono posti facilmente raggiungibili, e la buona omertá della gente del posto (per preservare questi angoli di paradiso) li rende ancora piú affascinanti e ricercati.
Ma, parola di scout, ne vale assolutamente la pena!
E se invece di una singola giornata volete passare piú giorni, il consiglio rimane quello di prenotare in uno degli splendidi agriturismi a due passi dalle nostre Terme Libere preferite.
Un connubio ideale per risparmiare e godersi una vacanza termale naturale.
Per maggiori informazioni sui siti termali liberi, Vi invitiamo a consultare Termelandia.It.

Buona Vacanze e a  presto!
Il Team di Termelandia.It

mercoledì 20 marzo 2013

TERME FRIULANE

Dagli Annali Romani, si apprende che il Friuli Venezia Giulia risultava giá noto agli amanti delle acque termali per alcuni siti miracolosi, dove i soldati che tornavano dalle guerre si bagnavano per cicatrizzare ferite e domare i dolori articolari.

Oggi la terra friulana risulta maggiormente conosciuta per le stupende spiagge del litorale: sabbie dorate e strutture alberghiere di ottima fama.
La fama termale non ha perso peró il suo fascino e alcune localitá termali sono ancora oggi alla ribalta per gli effetti benefici che le fonti termali e le loro acque hanno sul corpo umano.
Parliamo di alcune localitá come Lignano Sabbiadoro, Grado, Arta Terme, dove, anno dopo anno risulta sempre piú difficile prenotare una settimana canonica per rilassarsi e curarsi naturalmente.
Lignano Sabbiadoro risulta forse essere la localitá termale piú famosa del Friuli Venezia Giulia.
Si tratta di una stupenda località balneare situata sulla Laguna, su cui affaccia anche la stupenda Venezia.
La ricettivitá alberghiera di ottima qualità e la presenza di uno dei piú splendidi litorali della penisola italiana, fanno di questa localitá termale un punto fermo per gli amanti delle terme e del benessere.
Le Terme di Lignano sono inoltre situate in un'ottima posizione rispetto ad interessanti cittá artistiche e a pochi passi dai campi da golf: sole, sport e benessere in tutta comoditá.
A pochi passi da Trieste abbiamo invece un'altra località termale friulana molto frequentata,.
Parliamo di Grado, in provincia di Gorizia.
Anche questa bella località balneare ha origini romane, ed era giá conosciuta ai tempi della mitica città di Aquileia, di cui era il porto naturale.
Le Terme di Grado si affacciano sulla Laguna ed utilizzano principalmente la talassoterapia, una serie di trattamenti termali che sfruttano le qualità benefiche delle acque marine, riscaldate artificialmente e prelevate in mare aperto a grande distanza dai centri balneari, per non recare danni ecologici e paesaggistici allo stupendo litoraneo.
Le stesse acque salsobromoiodiche vengono utilizzate per far maturare i famosi fanghi termali, utilissimi per trattare patologie reumatiche e dermatologiche.
Un'altra bella localitá termale friulana è Arta Terme.
Incastonata tra le Alpi Carniche, in provincia di Udine, la bella cittadina termale di Arta Terme è famosa per gli attrezzatissimi impianti sciistici e per le famose acque termali sulfuree dal nauseabondo odore di uova marce, sinonimo di benessere, nonostante l'odore!
Per maggiori informazioni ed in attesa di un secondo post sulle Terme Friulane, Vi invitiamo a consultare Termelandia.It.

A presto!
Il Team di Termelandia.It

martedì 5 marzo 2013

TERME SENSORIALI

I TRATTAMENTI TERMALI STANDARD SONO ORAMAI CONSIDERATI, ANCHE DALLA MEDICINA CLASSICA, OTTIMI RIMEDI PER TRATTARE ALCUNE PATOLOGIE E MIGLIORARE LO STILE DI VITA DELL'UOMO.


Esistono peró alcuni trattamenti termali che non sono propriamente ''classici''.
Non prevedono cioé l'utilizzo delle acque termali, che sono il punto chiave dei rimedi termali.
Parliamo, per esempio, delle Terme Sensoriali.
Si tratta di una sinergia di trattamenti termali, praticati in particolari ambienti, che integrano architetture e tecnologie moderne con tradizionali trattamenti legati alla medicina naturale.
I percorsi sensoriali uniscono, in un arco temporale che va da una semplice oretta fino a una mezza giornata, esperienze olfattive, visive, uditive rilassanti che aiutano l'individuo a ritrovare il benessere non solo fisico ma anche psichico.
Aromaterapia, musicoterapia e cromoterapia, sono le basi di queste esperienze sensoriali, che possono essere accompagnate da trattamenti termali classici, quali le piscine termali, i fanghi termali, alcuni massaggi rilassanti o linfodrenanti.
I trattamenti vengono studiati nei minimi particolari ed accompagnano gradualmente l'individuo alla scoperta del proprio equilibrio, attraverso l'eliminazione degli squilibri energetici responsabili di alcune patologie interiori ed esteriori.
Il percorso sensoriale può essere fatto anche in compagnia e/o guidato da personale esperto che i vari  centri mettono a disposizione.
Docce emozionali, massaggi con olii profumati, luci e colori dalle magiche atmosfere, in cui la musica può essere diffusa anche sott’acqua.
Si può dare inizio ai trattamenti con il percorso relativo all'olfatto (aromaterapia), continuare con la cromoterapia o con la musicoterapia; musica e colore, prima di fermarsi a leggere bevendo tisane idropiniche.
Le terme sensoriali sono coadiuvanti nella cura di disturbi quali insonnia e stati d’ansia.
Ai percorsi sensoriali si accede in costume da bagno, mentre la struttura di solito consegna all'ingresso il kit di biancheria, comprendente accappatoio, telo, ciabatte, cuffia ed alcuni prodotti per l’igiene personale.
Consigliamo i percorsi sensoriali di Chianciano Terme, Tabiano Terme, Terme di Sirmione, Terme di San Petronio, Terme di Caramanico.
Per maggiori informazioni, Vi invitiamo a consultare Termelandia.It.

A presto!
Il Team di Termelandia.It