sabato 29 dicembre 2012

SORGENTI TERMALI IN ABRUZZO

La tradizione termale in Abruzzo, nonostante le antichissime sorgenti termali presenti sul territorio, ha un vita relativamente recente.


Fino a 20 anni fa infatti le localitá termali abruzzesi potevano contare su piccoli stabilimenti e scarsa pubblicitá. Oggi le cose sono nettamente cambiate... ed in meglio!
Partiamo dalla bella località termale di Caramanico Terme, inserita nello splendido contesto naturalistico della Valle Orfento. Si tratta di un antico borgo che vanta la presenza di palazzi e fontane settecenteschi, stupende Chiese, come quella di Santa Maria Maggiore, di San Domenico e di San Nicola, per non parlare dei solitari eremi, incastonati nella roccia del Parco della Majella.
Le acque oligominerali sulfuree, giá rinomate nel 1500, attirarono da sempre visitatori da ogni parte d'Italia.
Caramanico Terme è un esclusivo luogo per la ricerca del Benessere e del Relax, anche grazie alla vicinanza del mare che rende il clima molto gradevole.
Molte le occasioni di svago e divertimento nei pressi delle attrezzatissime terme; per la gioia degli sportivi sono presenti sentieri e pareti rocciose adatte al climbing, con la possibilità di escursioni guidate.
Un'altra localitá termale rinomata sin dal medioevo è Popoli, a poca distanza dalla Riserva naturale delle Sorgenti del fiume Pescara e dal limpidissimo laghetto Capo Pescara, meta di diverse escursioni.
Le acque termali utilizzate alle Terme di Popoli sono acque sulfuree bicarbonate calciche,  molto ricercate grazie al loro grado solfidrometrico, che risulta tra i piú alti d'Italia.
L'acqua sulfurea della famosa Sorgente De Contra viene utilizzata in diverse terapie termali, in particolare risulta utile nel trattamento di particolari patologie in ambito reumatologico ed otorinolaringoiatrico.
A qualche Km da Popoli si trova un'altra famosa localitá termale abruzzese: Raiano.
Ci troviamo nella Comunitá Montana Peligna, di cui fa anche parte la stupenda Sulmona, patria del poeta Ovidio e famosa per i suoi palazzi gentilizi, la Cattedrale di San Panfilo e il Complesso di Sant'Annunziata.
Le acque termali di Raiano, provenienti da un'antica sorgente romana, risultano ricche di zolfo e calcio, ma purtroppo sono a tutt'oggi inutilizzate, in attesa di un progetto per rilanciare questa zona termale.
In attesa di un secondo post sulle localitá termali abruzzesi, Vi invitiamo a consultare Termelandia.It.

A presto!
Il Team di Termelandia.It

Nessun commento:

Posta un commento